Ultime Novità

Less is more, Perché scegliere una grafica semplice?

Less is more, quando l’essenzialità dice tutto.

Less is more, soprattutto grazie al design Apple è diventato una sorta di mantra che si ripete in continuazione in tantissimi ambiti. Questo ritorno al minimal è di gran lunga supportato soprattutto per quanto riguarda l’ambito grafico: il minimal design, pochi fronzoli e un’immediatezza nei messaggi visivi che sia in grado di colpire l’attenzione di qualunque tipologia di persona. Ma perchè la semplicità e l’essenzialità sono così importanti nel design grafico? Per una prima risposta ci basta pensare alla saggezza popolare che ci ripete “meglio poco ma buono” che, per quanto possa sembrare un concetto obsoleto, è invece estremamente valido e, soprattutto, di supporto al nostro lavoro. Less is more è una frase che solitamente viene attribuita a un architetto tedesco del quale avrete sicuramente sentito parlare; Ludwig Mies Van de Rohe, ma non perchè ne sia il vero e proprio padre ma perchè ne ha fatto tesoro applicandolo all’architettura e al design in maniera encomiabile. In sostanza ci vuole insegnare come il design che segue essenzialmente la funzione del suo progetto, garantisca un risultato migliore rispetto a strutture abbondanti di particolari e molto complesse.

Mai come oggi ci rendiamo conto di quanto questo principio sia importante.

In un mondo sempre più caotico e dove si viene costantemente esposti ad una moltitudine di informazioni e di messaggi continui e di vario genere, l’essenzialità gioca il ruolo più importante: l’immediatezza della comprensione.

Less is more semplice ed efficace

Less is more … semplice ed efficace

Se non è necessario, può essere tolto.

Anche nella grafica questo concetto funziona benissimo, rendendo più agevole l’impatto visivo e garantendo la comprensione immediata di quanto si vede. Non a caso il detto “less is more” è uno dei punti fondamentali non solo della grafica off line ma anche di quella on line, applicabile perfettamente al mondo del web e legandosi a doppio filo con i concetti di usabilità. Nella teoria sembra tutto semplice ma, per una volta lo è anche nella pratica: di seguito vogliamo darvi alcuni consigli per poter applicare questo concetto nella vostra routine lavorativa. Prima di tutto bisogna ricordare che il vostro obiettivo è quello di farvi portatori di un messaggio specifico attraverso un design semplice. Questo non vi permette però di trascurare la progettualità e l’estetica: il design minimalista è impegnativo esattamente quanto quello barocco.

Semplice vuol dire funzionale: non c’entra niente con la banalità o con il fare le cose “facili per tutti”. Per prima cosa dobbiamo essere in grado di sfruttare l’equilibrio visivo.

E’ infatti questo principio che crea l’armonia nell’occhio di chi guarda. Utilizzare tutti gli elementi a disposizione, seguendo uno schema preciso, sfrutta al meglio le teorie della Gestalt secondo la quale l’occhio di chi guarda non presta attenzione al singolo elemento nel design ma alla percezione totale che questi elementi, nel loro insieme generano. Ogni elemento infatti deve occupare lo spazio in maniera proporzionale all’importanza che gli viene attribuita. Possiamo ottenere questo tipo di bilanciamento sia sfruttando la simmetria che creando contrasti con l’asimmetria. Nel primo caso avviene posizionando gli elementi in maniera equidistante rispetto all’asse centrale, mentre nel secondo caso creiamo dinamicità mettendo elementi diversi in contrapposizione, come ad esempio l’alternanza di testo ed immagini. Anche lo spazio ha la sua importanza: non importa che sia bianco o colorato ma l’assenza di elementi genera pause e scandisce il ritmo di lettura. Inoltre è bene utilizzare solo elementi strettamente necessari: è un modo visivo identico al parlare in maniera schietta e diretta. Quelli che abbiamo descritto, ovviamente, non sono assiomi ma linee guida, concetti sui quali riflettere e da utilizzare e stravolgere a seconda della vostra voglia di sperimentare.

Italy GraficaLess is more, Perché scegliere una grafica semplice?